47
text
La cura, di Alessandra Albini, Micaela Filippini, Rosangela Pancera
Vista la necessità e l’urgenza di formare al dialogo interpersonale, interculturale e interreligioso, la scuola risponde con la costituzione di un laboratorio in cui si formano quelle competenze civiche e di comunicazione, quali schemi utili per la vita e per saper stare al mondo; si sperimenta, nella dimensione etico-sociale, una cittadinanza attiva e partecipativa, per far cogliere che essa va oltre i confi ni territoriali verso una direzione educativa della costruzione della convivenza umana in modo consapevole e responsabile, per favorire processi di integrazione e formare la capacità di gestire la compresenza di culture e credenze religiose diverse.
 
Il campus estivo del “Collodi-Marini”, di Pier Giorgio Basile e Lucia Lippa
L’anno scolastico 2015/16 ha visto, per l’Istituto Comprensivo “Collodi-Marini”, la nascita del “campus estivo”, l’iniziativa che ha portato all’apertura di uno dei plessi dell’istituto per attività ludico-sportive, ma anche più strettamente didattiche dal giugno all’agosto del 2016.
 
Il funzionamento morale nel bambino, di Sara Stefanelli e Simona Caravita 
La comunicazione online diventa occasione di dialogo educativo, a partire dalla gestione dell’aggressività e delle condotte violente che – non solo verbalmente – esprimiamo quando siamo in rete. A partire dalla definizione di bullismo e cyberbullismo, l’articolo vuole affrontare il tema evidenziando aspetti importanti delle condotte aggressive, non controllate e violente dei bambini. La questione di fondo riguarda la condotta morale del bambino, il tema del disimpegno e la necessità di costruire – insieme ai più piccoli – percorsi che garantiscano una maggiore capacità di rispondere e gestire gli spazi di relazione online.
 
Hate speech e questioni educative per la scuola, di Stefano Pasta
L’articolo vuole affrontare il tema dell’hate speech a partire dalla definizione del concetto, per approfondire le motivazioni per cui si tratta di una questione decisiva per la scuola – anche per la scuola primaria – impegnata nel compito educativo. Si tratta di un tema che porta in campo l’ambito dell’educazione mediale, della capacità comunicativa, del controllo emotivo, della cittadinanza digitale. Atti e crimini d’odio, verso singoli come verso gruppi, sono il frutto di un percorso reso possibile da precedenti meccanismi di derisione, esclusione e discriminazione, con responsabilità sia di chi agisce in modo attivo, sia passivo.
 
Dispositivi per auto valutare, di Beatrice Belelli
La realtà socio-culturale attuale richiede al docente di sviluppare una nuova professionalità, più riflessiva e più capace di scegliere in situazione, centrata, cioè, sull’acquisizione di processi meta-cognitivi volti alla valutazione di sé e del proprio operato in vista di una crescita personale e professionale. Il contributo ha l’intento di mostrare alcuni dei dispositivi che potrebbero supportare il docente in questo processo. In particolare, presenta delle griglie per l’autovalutazione del docente e strumenti di documentazione ed esplicitazione del percorso didattico, visti in un’ottica autovalutativa.
 
Il PEL, di Cristiana Lancioni
Il Portfolio Europeo delle Lingue è uno strumento rivolto a tutti coloro che studiano una lingua, in un’ottica di apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Imparare ad autovalutarsi in Lingua Straniera per acquisire la necessaria conoscenza di sé attraverso la capacità di mettersi in discussione, di governare la propria crescita, di far luce sulle proprie scelte, di costruire un proprio progetto di vita. Lo studente deve poter comprendere come l’apprendimento di una LS consista in un percorso continuo, sempre ricorsivo, sempre superabile in vista di nuovi traguardi.
 
Una scuola come spazio del possibile, di M. Giuseppina Grasselli
Il ribaltamento del setting didattico implica un complessivo ripensamento dell’organizzazione scolastica, anche nei suoi spazi fisici e ambienti architettonici. Le Linee guida rinnovano i criteri per la progettazione dello spazio e delle dotazioni per la scuola del nuovo millennio, per realizzare ambienti di apprendimento in grado di supportare una varietà di operazioni diversificate sfruttando la flessibilità degli arredi e la mobilità dei dispositivi tecnologici.
 
eTwinning: fare scuola insieme in una piattaforma europea, di Paola Faorlin
Il contributo intende presentare alcune caratteristiche della piattaforma eTwinning riflettendo sui punti di forza e sulle possibili criticità derivanti dal suo impiego. L’evidenziazione degli aspetti positivi e negativi dell’uso della piattaforma eTwinning in contesto scolastico viene realizzata riportando le testimonianze di alcuni docenti che hanno vissuto l’esperienza in prima persona.
 
eTwinning nella didattica quotidiana, di Anna Bormida
Crescere dal punto di vista professionale, per un insegnante, comporta il sapersi confrontare con altre realtà scolastiche, con diversi modi di concepire la scuola e la didattica. eTwinning rappresenta per scuole, insegnanti e alunni un’occasione significativa di sviluppo delle proprie competenze linguistiche e metodologiche. Partecipare a un progetto, coglierne gli aspetti formativi e inserirsi nel mondo di eTwinning, permette il confronto tra gli insegnanti e gli alunni di scuole europee all’interno di una piattaforma protetta. Il presente articolo vuole portare una testimonianza dell’inserimento dei progetti eTwinning nella didattica quotidiana ove è possibile integrare, in una prospettiva interdisciplinare, le diverse competenze degli alunni, insegnando e sperimentando nuovi metodi didattici, nuove tecnologie e nuovi modi per portare a termine compiti tradizionali.
  
Progettare e realizzare il miglioramento: un processo partecipato, di Roberta Villa
Il Piano di Miglioramento è un documento che si può porre come reale strumento di lavoro, in grado di attivare, orientare e valorizzare le risorse professionali, finanziarie e strutturali in vista di azioni migliorative. Esso parte dall’autoanalisi e consente di passare dalla fase della progettualità a quella della pianificazione: ciò comporta la ricerca continua di una visione condivisa dei problemi, la formulazione di ipotesi, di soluzioni negoziate, coinvolgendo a vario titolo non solo i componenti del Nucleo di Autovalutazione, ma tutta la comunità scolastica, in una logica di apprendimento organizzativo. Entro questa cornice il Dirigente Scolastico, in qualità di garante dell’intero processo di miglioramento, esercita una funzione di leader: egli è il propulsore ed il sostenitore del percorso e indirizza, accompagna e valorizza la comunità professionale.
 
A scuola di miglioramento, di Giuseppa Francone
Negli ultimi due anni le istituzioni scolastiche sono state chiamate ad effettuare un lavoro di riflessione e di autovalutazione, finalizzato all’individuazione dei punti di forza e di criticità, da cui partire per avviare un percorso di miglioramento della qualità dei processi formativi e dei livelli di apprendimento degli alunni. Per fare ciò, molte scuole hanno scelto di unire le loro risorse professionali e finanziarie, attraverso l’adesione ad accordi di rete e, in alcuni casi, ciò ha permesso loro di accedere a specifici finanziamenti ministeriali, i Fondi ex legge 440, per l’attuazione di progetti che riguardano, nello specifico, proprio i piani di miglioramento.

67/zarcntext/14957067588547553934_SIM-10-16-17-1acop-L.jpg
sx
2

Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati
IL SITO “La Scuola.it”
Titolare del Trattamento
Editrice La Scuola S.p.A. con sede in
Via Antonio Gramsci, 26
25121 Brescia (Italia)
Tel. +39 030 2993.1
Fax +39 030 2993.299

COOKIE POLICY
Come impieghiamo i Cookie
I cookie sono piccole stringhe di testo che il browser memorizza quando l’utente visita un determinato sito internet, incluso il nostro. I cookie sono generalmente utilizzati dai siti internet per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, consentendo al sito web di riconoscerlo, sia per la durata della visita (utilizzando un cookie di “sessione” che sarà cancellato alla chiusura del browser) sia in caso di successive visite (utilizzando un cookie “permanente”).
Per sapere di più sui cookies, per favore visitate il sito web dedicato, che trovate di seguito riportato accanto al paese di origine:
Italia: Your Online Choices www.youronlinechoices.com/it/
Altri: All About Cookies www.allaboutcookies.org
Il provvedimento generale dell'Autorità Garante della privacy (GU n. 126 del 3 giugno 2014) ha definito due tipologie di cookie:
Cookie tecnici - Impiegati per permettere la trasmissione di una comunicazione, per condurre un servizio richiesto dall'utente o per effettuare ricerche statistiche sull'impiego del sito web.
Cookie di profilazione - Impiegati per registrare il comportamento di un utente e le preferenze manifestate al fine di inviargli messaggi pubblicitari in linea con i suoi interessi.
In riferimento al suddetto provvedimentoLaScuola.it utilizza le seguenti tipologie di Cookie:

Tecnici
Permettono il funzionamento di alcune parti del sito. Le loro finalità riguardano il mantenimento di una sessione attiva tra l’utente e il sito e la preferenza della lingua scelta dall’utente. Questi cookie vengono memorizzati all’interno del browser, è possibile cancellare o disabilitare la ricezione di questi cookie, compromettendo le funzionalità di alcuni servizi del sito web. Per l’utilizzo di questi cookie non è necessario ottenere il consenso da parte dell’utente.

Analytics
Google Analytics è uno strumento gratuito di analisi web di Google che consente di raccogliere informazioni relative alle pagine visitate, al tempo trascorso sul sito, al modo in cui il sito è stato raggiunto. Questi dati permettono di segnalare le tendenze dei siti web senza identificare i singoli visitatori. Per utilizzare questi cookies l’utente deve manifestare il proprio consenso, esprimendolo semplicemente proseguendo la navigazione del sito cliccando fuori dal banner che LaScuola.it presenta al primo accesso. Google Analytics utilizza i suoi cookies di proprietà. Puoi scoprire di più sulla privacy policy di Google visitando il sito: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
E’ possibile annullare l’uso di Google Analytics in relazione all’utilizzo sul nostro sito scaricando e installando il Browser Plugin disponibile tramite questo link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Cookie di profilazione
Si tratta di cookies di terze parti che permettono di raccogliere le informazioni relative alle preferenze degli utenti mentre navigano in internet, registrare quando gli annunci vengono visti, la reazione degli utenti e le loro conseguenti azioni e controllare il rendimento delle campagne. Tale servizio, implementato su questo sito, impiega cookies di terze parti, di seguito elencati insieme alle rispettive privacy policy, nella quale vengono fornite ulteriori informazioni:
- DoubleClick, link: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/
- AddThis, link: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy/it/
- BlueKai, link: https://www.oracle.com/it/legal/privacy/marketing-cloud-data-cloud-privacy-policy.html
- Turn Inc. link: http://www.amobee.com/trust/consumer-opt-out
- Site Scout, link: http://www.sitescout.com/opting-out

Come impedire l'impiego dei cookie
In riferimento ai Cookie di terza parte utilizzati dal sito, si rimanda alla politica del fornitore raggiungibile dal link sopra indicato per le informazioni sulla loro disabilitazione.
Altro metodo per gestire i cookie è la modifica delle impostazioni del browser impiegato. La maggior parte dei browser internet, infatti, è configurata di default per accettare i cookie. È possibile tuttavia disabilitare il loro impiego o controllare quali di essi possano essere utilizzati o meno. Di seguito vengono riportati i link alle descrizioni sul come gestire i cookie sui più comuni web browser:
Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Ricordiamo che disabilitare i cookie di navigazione o i cookie funzionali, può limitare il servizio da noi offerto o i contenuti del sito stesso.

Modifiche a questa policy
Editrice La Scuola si riserva la facoltà di modificare questa informativa secondo quanto si renderà necessario. Vi invitiamo a controllare questa pagina periodicamente nel caso vogliate tenere sotto controllo i cambiamenti.